La costruzione dell’ebreo come nemico “interno” ed “esterno” nei testi ideologici e nella propaganda del nazionalsocialismo