La definizione di soglie pluviometriche per l’innesco dei fenomeni franosi risulta particolarmente difficoltosa quando l’area di riferimento è vasta e caratterizzata da ampia variabilità geologica, o quando l’instabilità dei versanti è condizionata in modo determinante dalle precipitazioni antecedenti. In queste condizioni, un approccio puramente empirico fornisce risultati poco significativi poiché la distinzione tra precipitazioni critiche (che innescano frane) e precipitazioni ordinarie (che non le innescano) è spesso confusa. In questo lavoro viene proposto un metodo statistico rigoroso, basato sull’inferenza bayesiana, in grado di fornire soglie pluviometriche probabilistiche anche in tali casi. Il metodo è stato applicato alla serie delle frane storiche della regione Emilia-Romagna (3634 eventi registrati dal 1931 al 2003) ed ha portato alla definizione di soglie pluviometriche utilizzando diverse variabili di controllo. La significatività fisica dei risultati ottenuti è stata verificata in modo indipendente utilizzando un modello deterministico fisicamente basato.

Martina M., Pignone S., Berti M., Simoni A. (2010). Un approccio bayesiano per individuare le soglie di innesco delle frane. NAPOLI : CIRIAM.

Un approccio bayesiano per individuare le soglie di innesco delle frane

MARTINA, MARIO LLOYD VIRGILIO;BERTI, MATTEO;SIMONI, ALESSANDRO
2010

Abstract

La definizione di soglie pluviometriche per l’innesco dei fenomeni franosi risulta particolarmente difficoltosa quando l’area di riferimento è vasta e caratterizzata da ampia variabilità geologica, o quando l’instabilità dei versanti è condizionata in modo determinante dalle precipitazioni antecedenti. In queste condizioni, un approccio puramente empirico fornisce risultati poco significativi poiché la distinzione tra precipitazioni critiche (che innescano frane) e precipitazioni ordinarie (che non le innescano) è spesso confusa. In questo lavoro viene proposto un metodo statistico rigoroso, basato sull’inferenza bayesiana, in grado di fornire soglie pluviometriche probabilistiche anche in tali casi. Il metodo è stato applicato alla serie delle frane storiche della regione Emilia-Romagna (3634 eventi registrati dal 1931 al 2003) ed ha portato alla definizione di soglie pluviometriche utilizzando diverse variabili di controllo. La significatività fisica dei risultati ottenuti è stata verificata in modo indipendente utilizzando un modello deterministico fisicamente basato.
2010
Rainfall-Induced Landslides
1
10
Martina M., Pignone S., Berti M., Simoni A. (2010). Un approccio bayesiano per individuare le soglie di innesco delle frane. NAPOLI : CIRIAM.
Martina M.; Pignone S.; Berti M.; Simoni A.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/87863
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact