Nonostante siano strumenti meramente politici e programmatici, i due Patti globali sulle migrazioni e sui rifugiati ha suscitato aspre polemiche, con alcuni Stati astenuti e altri contrari. Così l’Italia, che non ha aderito al Patto sulle migrazioni, pur avendo ripetutamente denunciato l’inazione della comunità internazionale in materia di immigrazione. Il contributo si propone di mettere in risalto alcuni importanti profili giuridici di questi strumenti.

I patti globali su migrazioni e rifugiati tra vecchie e nuove dinamiche multilivello: alcune considerazioni di natura giuridica

Federico Ferri
2019

Abstract

Nonostante siano strumenti meramente politici e programmatici, i due Patti globali sulle migrazioni e sui rifugiati ha suscitato aspre polemiche, con alcuni Stati astenuti e altri contrari. Così l’Italia, che non ha aderito al Patto sulle migrazioni, pur avendo ripetutamente denunciato l’inazione della comunità internazionale in materia di immigrazione. Il contributo si propone di mettere in risalto alcuni importanti profili giuridici di questi strumenti.
Federico Ferri
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/876063
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact