Il Dialogo del Salvatore (NHC III,5) e la “costellazione giovannista”