I risultati di due precedenti ricerche hanno dimostrato che i comuni capoluogo di provincia, nel loro complesso, non programmano e non controllano e non ne percepiscono l’utilità. Con la conseguenza che la gestione degli enti non valorizza il merito, non chiarisce le responsabilità, non individua condizioni di trasparenza. Una nuova ricerca del secondo semestre 2008 mostra i segnali di una possibile inversione di tendenza. Forse si percepisce che il federalismo, la scarsità delle risorse, la “spinta” che viene dalla società civile e, anche, dalla funzione pubblica, impongono un diverso atteggiamento. Il particolare periodo che si sta vivendo, con le difficoltà di carattere generale che ben si conoscono, ma anche con la vivacità che consegue da una chiara volontà riformatrice, si presenta come una favorevole occasione di approfondimento, per tutti gli operatori; non solamente per gli amministratori, ma anche per i responsabili gestionali e per i diversi controllori interni/esterni: ognuno può così riflettere sulle ragioni prima e sulle modalità dopo di quel cambiamento che si presenta come necessario

Programmare e controllare? E' necessario, lo impone il federalismo, ma non solo. I risultati di una ricerca

FARNETI, GIUSEPPE
2009

Abstract

I risultati di due precedenti ricerche hanno dimostrato che i comuni capoluogo di provincia, nel loro complesso, non programmano e non controllano e non ne percepiscono l’utilità. Con la conseguenza che la gestione degli enti non valorizza il merito, non chiarisce le responsabilità, non individua condizioni di trasparenza. Una nuova ricerca del secondo semestre 2008 mostra i segnali di una possibile inversione di tendenza. Forse si percepisce che il federalismo, la scarsità delle risorse, la “spinta” che viene dalla società civile e, anche, dalla funzione pubblica, impongono un diverso atteggiamento. Il particolare periodo che si sta vivendo, con le difficoltà di carattere generale che ben si conoscono, ma anche con la vivacità che consegue da una chiara volontà riformatrice, si presenta come una favorevole occasione di approfondimento, per tutti gli operatori; non solamente per gli amministratori, ma anche per i responsabili gestionali e per i diversi controllori interni/esterni: ognuno può così riflettere sulle ragioni prima e sulle modalità dopo di quel cambiamento che si presenta come necessario
G. Farneti
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/87306
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact