Il testo analizza il ruolo dell'imbarcazione come luogo carcerale all'interno del romanzo Humus della scrittrice antillana Fabienne Kanor alla luce delle riflessioni di G. Bachelard sullo spazio nel testo letterario. Si sofferma in seguito sul gesto salvifico del "tuffo". come momento liberatorio e di ritrovamento della propria identità.

Humus di Fabienne Kanor: tuffarsi in mare per ritrovare le proprie radici / L. Reggiani. - In: PROSPERO. - ISSN 1123-2684. - STAMPA. - XIV.MMVII:(2009), pp. 195-211. (Intervento presentato al convegno Transatlici ed altri bastimenti : transiti, desideri, memorie tenutosi a Trieste nel ottobre 2007).

Humus di Fabienne Kanor: tuffarsi in mare per ritrovare le proprie radici.

REGGIANI, LICIA
2009

Abstract

Il testo analizza il ruolo dell'imbarcazione come luogo carcerale all'interno del romanzo Humus della scrittrice antillana Fabienne Kanor alla luce delle riflessioni di G. Bachelard sullo spazio nel testo letterario. Si sofferma in seguito sul gesto salvifico del "tuffo". come momento liberatorio e di ritrovamento della propria identità.
2009
195
211
Humus di Fabienne Kanor: tuffarsi in mare per ritrovare le proprie radici / L. Reggiani. - In: PROSPERO. - ISSN 1123-2684. - STAMPA. - XIV.MMVII:(2009), pp. 195-211. (Intervento presentato al convegno Transatlici ed altri bastimenti : transiti, desideri, memorie tenutosi a Trieste nel ottobre 2007).
L. Reggiani
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/87127
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact