Una sfida decisiva che i governi hanno dovuto affrontare nella formulazione delle politiche pubbliche di risposta alla crisi del Covid-19 è stata quella di bilanciare la tensione tra salvaguardia della salute pubblica e difesa dell'attività economica per non compromettere il potenziale di crescita economica e prevenire la diminuzione dell'attività economica, con la conseguente perdita di posti di lavoro e di imprese. In questo articolo affrontiamo il tema del difficile bilanciamento, fonte di forti tensioni politiche e sociali, tra salvaguardia della salute della popolazione e protezione dell'economia.

Il peso del potere economico nelle scelte sulla pandemia

Demetrio Panarello;Giorgio Tassinari;Ignazio Drudi;Fabrizio Alboni;
2021

Abstract

Una sfida decisiva che i governi hanno dovuto affrontare nella formulazione delle politiche pubbliche di risposta alla crisi del Covid-19 è stata quella di bilanciare la tensione tra salvaguardia della salute pubblica e difesa dell'attività economica per non compromettere il potenziale di crescita economica e prevenire la diminuzione dell'attività economica, con la conseguente perdita di posti di lavoro e di imprese. In questo articolo affrontiamo il tema del difficile bilanciamento, fonte di forti tensioni politiche e sociali, tra salvaguardia della salute della popolazione e protezione dell'economia.
Arianna Tassinari, Demetrio Panarello, Giorgio Tassinari, Ignazio Drudi, Fabrizio Alboni, Francesco Bignardi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/865623
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact