L’indifferenza dell’essere. Ontologia e Semantica tra Aristotele, Brentano e il sofista della fenomenologia husserliana