Anche un azzeccagarbugli ha bisogno della filosofia