Giovanni Sabadino degli Arienti, Martino da Modena e un ritrovato codice per Ercole I d'Este