Prime note sul regolamento n. 625/2017