Una ricognizione delle principali tendenze della satira politica nella televisione italiana dal 2001 ad oggi, che analizza permanenze e innovazioni, con particolare attenzione ai casi della Rai e di La7. Dal "Gruppo Dandini" a Propaganda Live, dalle imitazioni politiche alle integrazioni nei talk show, la satira italiana ha sviluppato negli ultimi decenni un rapporto di simbiosi con la politica, di amore-odio: sia quando si è trattato di criticare gli "amici", come i leader della sinistra parlamentare, sia quando si è trattato di porsi come forza di opposizione, come è avvenuto nei confronti del berlusconismo.

"Ricordati degli amici": la satira politica nella televisione italiana

Matteo Marinello
2021

Abstract

Una ricognizione delle principali tendenze della satira politica nella televisione italiana dal 2001 ad oggi, che analizza permanenze e innovazioni, con particolare attenzione ai casi della Rai e di La7. Dal "Gruppo Dandini" a Propaganda Live, dalle imitazioni politiche alle integrazioni nei talk show, la satira italiana ha sviluppato negli ultimi decenni un rapporto di simbiosi con la politica, di amore-odio: sia quando si è trattato di criticare gli "amici", come i leader della sinistra parlamentare, sia quando si è trattato di porsi come forza di opposizione, come è avvenuto nei confronti del berlusconismo.
Matteo Marinello
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/850400
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact