Il saggio analizza il topos della rivolta nelle opere di Bianciardi, Cesarano e De Andrè, ragionando sulla complessa dialettica tra individuo e collettività alla luce della teoria del mito di Furio Jesi.

«Vengo anch'io. No, tu no». La tensione tra singolo e collettività in rivolta in alcune rappresentazioni del Sessantotto italiano: Bianciardi, Cesarano, De Andrè

Beniamino Della Gala
2019

Abstract

Il saggio analizza il topos della rivolta nelle opere di Bianciardi, Cesarano e De Andrè, ragionando sulla complessa dialettica tra individuo e collettività alla luce della teoria del mito di Furio Jesi.
Beniamino Della Gala
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/846752
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact