Benchè il chimico Paolo Tassinari (Castel Bolognese 1829 – Solarolo 1909) abbia pubblicato pochi articoli scientifici e sia ricordato soprattutto come autore di pregevoli opere didattiche, fu definito da Raffaello Nasini, che lo commemorò a Pisa: “uno dei migliori chimici analisti che abbia avuto l’Italia”. Prestò alcune importanti e storiche consulenze. La più celebre fu quella dopo il ferimento di Garibaldi in Aspromonte. Quando fu richiesto un chimico per aiutare i chirurghi a localizzare il proiettile conficcato sopra il malleolo del Generale, ci si rivolse proprio a Paolo Tassinari. Questi, ancora una volta, fu all’altezza della sua fama.

Il chimico di Garibaldi. Paolo Tassinari e l’arte dell’analisi

TADDIA, MARCO
2009

Abstract

Benchè il chimico Paolo Tassinari (Castel Bolognese 1829 – Solarolo 1909) abbia pubblicato pochi articoli scientifici e sia ricordato soprattutto come autore di pregevoli opere didattiche, fu definito da Raffaello Nasini, che lo commemorò a Pisa: “uno dei migliori chimici analisti che abbia avuto l’Italia”. Prestò alcune importanti e storiche consulenze. La più celebre fu quella dopo il ferimento di Garibaldi in Aspromonte. Quando fu richiesto un chimico per aiutare i chirurghi a localizzare il proiettile conficcato sopra il malleolo del Generale, ci si rivolse proprio a Paolo Tassinari. Questi, ancora una volta, fu all’altezza della sua fama.
2009
M. Taddia
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/84394
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact