In occasione del centenario della morte del chimico Paolo Tassinari (Castel Bolognese 1829 – Solarolo 1909), viene tratteggiata la sua figura e ricordata la sua opera. Benché venga citato soprattutto come autore di apprezzati testi didattici, in uno dei quali introdusse, tra i primi in Italia, la teoria atomica, aveva fama di analista abile e versatile. Pubblicò pochi lavori e forse non arrecò contributi rilevanti alla materia, ma il suo metodo per rivelare la presenza dei nitrati, ideato con Pietro Piazza, si può considerare anticipatore di ricerche più importanti. Insegnò ad Alessandria, Torino e Genova poi, nel 1860, ottenne la cattedra di chimica analitica e mineralogica a Bologna. L’anno dopo andò ad insegnare chimica organica all’Università Pisa poi, nel 1863, vi occupò la cattedra di chimica generale. A Pisa rimase fino alla pensione. Fu apprezzato per le numerose qualità umane, in primo luogo per la modestia e la lealtà verso gli amici in disgrazia.

Il chimico galantuomo – Paolo Tassinari a cento anni dalla scomparsa

TADDIA, MARCO
2009

Abstract

In occasione del centenario della morte del chimico Paolo Tassinari (Castel Bolognese 1829 – Solarolo 1909), viene tratteggiata la sua figura e ricordata la sua opera. Benché venga citato soprattutto come autore di apprezzati testi didattici, in uno dei quali introdusse, tra i primi in Italia, la teoria atomica, aveva fama di analista abile e versatile. Pubblicò pochi lavori e forse non arrecò contributi rilevanti alla materia, ma il suo metodo per rivelare la presenza dei nitrati, ideato con Pietro Piazza, si può considerare anticipatore di ricerche più importanti. Insegnò ad Alessandria, Torino e Genova poi, nel 1860, ottenne la cattedra di chimica analitica e mineralogica a Bologna. L’anno dopo andò ad insegnare chimica organica all’Università Pisa poi, nel 1863, vi occupò la cattedra di chimica generale. A Pisa rimase fino alla pensione. Fu apprezzato per le numerose qualità umane, in primo luogo per la modestia e la lealtà verso gli amici in disgrazia.
M. Taddia
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/84250
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact