Negli ultimi anni è cresciuta la consapevolezza dell’importanza di una didattica linguistica inclusiva, attenta alle specificità degli studenti con Bisogni Educativi Speciali (BES) e con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA). Mentre sono state numerose le ricerche e le esperienze didattiche condotte nell’ambito della scuola primaria e della secondaria di primo grado, minoritaria è finora risultata l’attenzione verso le specificità della scuola secondaria di secondo grado, che incrocia una fase molto delicata nello sviluppo della personalità dei discenti. A questo ciclo scolastico è dedicato il progetto AlmaIdea DISPEL - DIdattica SPEciale per le Lingue di scolarizzazione: italiano e lingue classiche, che si è avvalso del comune lavoro di ricercatori di diversa formazione e insegnanti di italiano, latino e greco e si è concentrato in particolare sull’apprendimento linguistico: quello della lingua italiana, la cui padronanza è chiave di accesso allo studio delle altre discipline, e delle lingue classiche, che caratterizzano in particolare l’esperienza liceale e universitaria di sempre più numerosi studenti con DSA. I contributi raccolti in questo volume mostrano alcune delle possibili risposte alle sfide poste da una didattica linguistica inclusiva: da attività e buone pratiche mirate in modo specifico all’integrazione di apprendenti con DSA e BES, alle strategie dell’”inclusione invisibile”, orientata a sviluppare le abilità linguistiche di tutto il gruppo classe di cui gli studenti con bisogni speciali fanno parte. Rispondono a questa logica, ad esempio, lo sfruttamento del canale uditivo nell’apprendimento del latino o l’impiego di strumenti di produzione multimediale che coniugano oralità e scrittura.

Disturbi specifici dell’apprendimento e insegnamento linguistico. La didattica dell’italiano e delle lingue classiche nella scuola secondaria di secondo grado alla prova dell’inclusione

Valentina Garulli;Lucia Pasetti;Matteo Viale
2021

Abstract

Negli ultimi anni è cresciuta la consapevolezza dell’importanza di una didattica linguistica inclusiva, attenta alle specificità degli studenti con Bisogni Educativi Speciali (BES) e con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA). Mentre sono state numerose le ricerche e le esperienze didattiche condotte nell’ambito della scuola primaria e della secondaria di primo grado, minoritaria è finora risultata l’attenzione verso le specificità della scuola secondaria di secondo grado, che incrocia una fase molto delicata nello sviluppo della personalità dei discenti. A questo ciclo scolastico è dedicato il progetto AlmaIdea DISPEL - DIdattica SPEciale per le Lingue di scolarizzazione: italiano e lingue classiche, che si è avvalso del comune lavoro di ricercatori di diversa formazione e insegnanti di italiano, latino e greco e si è concentrato in particolare sull’apprendimento linguistico: quello della lingua italiana, la cui padronanza è chiave di accesso allo studio delle altre discipline, e delle lingue classiche, che caratterizzano in particolare l’esperienza liceale e universitaria di sempre più numerosi studenti con DSA. I contributi raccolti in questo volume mostrano alcune delle possibili risposte alle sfide poste da una didattica linguistica inclusiva: da attività e buone pratiche mirate in modo specifico all’integrazione di apprendenti con DSA e BES, alle strategie dell’”inclusione invisibile”, orientata a sviluppare le abilità linguistiche di tutto il gruppo classe di cui gli studenti con bisogni speciali fanno parte. Rispondono a questa logica, ad esempio, lo sfruttamento del canale uditivo nell’apprendimento del latino o l’impiego di strumenti di produzione multimediale che coniugano oralità e scrittura.
207
978-88-6923-829-1
978-88-6923-970-0
Valentina Garulli, Lucia Pasetti, Matteo Viale
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/841369
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact