Che cosa significa progettare la cittadinanza? E soprattutto si può progettare uno status giuridico come quello che il concetto di cittadinanza implica? Se il design, nelle democrazie avanzate, ha sempre svol- to un ruolo importante nelle democrazie avanzate nella progettazione degli spazi e degli strumenti della parte- cipazione politica – «democracy is a design problem» (Chisnell, 2016) –, oggi nella “società della rete” il design della pubblica utilità digitale concorre sempre più a de- finire i tempi e i modi dell’abilitazione all’esercizio dei diritti civili e politici e, nell’utilizzo sempre più esteso di algoritmi e sistemi di intelligenza artificiale, a tracciare i confini della stessa identità civica. Questa è la tesi che {MD} Journal “Design for citizenship” si è proposto di indagare. L’aspetto abilitante che assume il design in questo conte- sto, con le implicazioni sociali e politiche che ne derivano, evidenzia l’urgenza di introdurre fra le competenze fon- damentali del designer, principi di progettazione – quali ad esempio quelli di “Ethical by design” e di “Privacy by design” – che implichino l’adozione di istanze progettuali sostenibili, responsabili e consapevoli.

Appunti al progetto per la buona cittadinanza

Zannoni Michele
2020

Abstract

Che cosa significa progettare la cittadinanza? E soprattutto si può progettare uno status giuridico come quello che il concetto di cittadinanza implica? Se il design, nelle democrazie avanzate, ha sempre svol- to un ruolo importante nelle democrazie avanzate nella progettazione degli spazi e degli strumenti della parte- cipazione politica – «democracy is a design problem» (Chisnell, 2016) –, oggi nella “società della rete” il design della pubblica utilità digitale concorre sempre più a de- finire i tempi e i modi dell’abilitazione all’esercizio dei diritti civili e politici e, nell’utilizzo sempre più esteso di algoritmi e sistemi di intelligenza artificiale, a tracciare i confini della stessa identità civica. Questa è la tesi che {MD} Journal “Design for citizenship” si è proposto di indagare. L’aspetto abilitante che assume il design in questo conte- sto, con le implicazioni sociali e politiche che ne derivano, evidenzia l’urgenza di introdurre fra le competenze fon- damentali del designer, principi di progettazione – quali ad esempio quelli di “Ethical by design” e di “Privacy by design” – che implichino l’adozione di istanze progettuali sostenibili, responsabili e consapevoli.
Dal Buono Veronica, Sinni Gianni, Zannoni, Michele
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
178-Articolo-341-1-10-20210609.pdf

accesso aperto

Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per Accesso Aperto. Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo (CCBYNCSA)
Dimensione 611.79 kB
Formato Adobe PDF
611.79 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/839944
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact