Si configura la responsabilità penale e/o la responsabilità civile del medico che sottoponga il paziente ad un trattamento chirurgico in assenza di consenso informato, ovvero diverso o ulteriore rispetto a quello in relazione al quale era stato prestato il consenso informato, nel caso in cui l’intervento, eseguito nel rispetto dei protocolli e delle leges artis, si sia concluso con esito fausto? Si tratta di una problematica antica, la cui risoluzione coinvolgente una gamma di questioni ad essa intimamente correlate, quali: il fondamento giuridico e la legittimazione del trattamento sanitario e della attività medico-chirurgica; il concetto di malattia che in relazione ad essa deve venire in rilievo; il valore che, nel sistema, occorre riconoscere al consenso informato e al dissenso del paziente, alla luce dei principi che le fonti di rango internazionale, costituzionale, legislativo e deontologico dettano al riguardo, prendendo in considerazione la salute e l’autodeterminazione come autonomi diritti fondamentali della persona, nonché habeas corpus quale diritto inviolabile della libertà personale.

Consenso informato e dissenso fra diritto penale e diritto civile

RICCIO, ANGELO
2009

Abstract

Si configura la responsabilità penale e/o la responsabilità civile del medico che sottoponga il paziente ad un trattamento chirurgico in assenza di consenso informato, ovvero diverso o ulteriore rispetto a quello in relazione al quale era stato prestato il consenso informato, nel caso in cui l’intervento, eseguito nel rispetto dei protocolli e delle leges artis, si sia concluso con esito fausto? Si tratta di una problematica antica, la cui risoluzione coinvolgente una gamma di questioni ad essa intimamente correlate, quali: il fondamento giuridico e la legittimazione del trattamento sanitario e della attività medico-chirurgica; il concetto di malattia che in relazione ad essa deve venire in rilievo; il valore che, nel sistema, occorre riconoscere al consenso informato e al dissenso del paziente, alla luce dei principi che le fonti di rango internazionale, costituzionale, legislativo e deontologico dettano al riguardo, prendendo in considerazione la salute e l’autodeterminazione come autonomi diritti fondamentali della persona, nonché habeas corpus quale diritto inviolabile della libertà personale.
A. Riccio
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/83464
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact