L'articolo si focalizza sulla mappa organizzativa territoriale che rappresenta uno strumento utile per intervenire nella complessa rete di collaborazioni territoriali, istituzionali e attuate in questi ultimi anni dagli enti locali per fronteggiare crescenti e variegate esigenze del territorio anche in applicazione della normativa sul decentramento. Ora il riordino degli enti locali impone delle scelte di semplificazione e snellimento cui la mappa può dare il suo contributo per programmare e valutare gli effetti concreti di queste riforme.

Il riordino territoriale con la mappa organizzativa territoriale.

BIANCHI, MASSIMO
2009

Abstract

L'articolo si focalizza sulla mappa organizzativa territoriale che rappresenta uno strumento utile per intervenire nella complessa rete di collaborazioni territoriali, istituzionali e attuate in questi ultimi anni dagli enti locali per fronteggiare crescenti e variegate esigenze del territorio anche in applicazione della normativa sul decentramento. Ora il riordino degli enti locali impone delle scelte di semplificazione e snellimento cui la mappa può dare il suo contributo per programmare e valutare gli effetti concreti di queste riforme.
2009
M. Bianchi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/83289
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact