L'intervento discute un recente libro di Roberto Esposito ("Pensiero istituente"), ponendone in evidenza il rilievo per il dibattito teorico politico ma al tempo stesso segnalando l'esigenza di integrare il paradigma della "ontologia politica" con riferimenti più sostanziali alla teoria del conflitto (in particolare il femminismo) e con una prospettiva di critica dell'economia politica.

Il politico e la sua impossibile autonomia. Dialogando con Roberto Esposito

Sandro Mezzadra
2021

Abstract

L'intervento discute un recente libro di Roberto Esposito ("Pensiero istituente"), ponendone in evidenza il rilievo per il dibattito teorico politico ma al tempo stesso segnalando l'esigenza di integrare il paradigma della "ontologia politica" con riferimenti più sostanziali alla teoria del conflitto (in particolare il femminismo) e con una prospettiva di critica dell'economia politica.
Sandro Mezzadra
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/832430
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact