L'articolo si sofferma sulla diffusione della "regola sociale" dell'esposizione femminile che, nelle società occidentali contemporanee, agisce nel senso di condizionare le donne a considerare normale l'essere sottoposte al giudizio altrui come fondamento della loro autostima. Tracciando un parallelo tra questa "norma dell'esposizione" e lo schema "panottico" di Bentham, l'articolo sostiene che questo meccanismo sociale agisce nella direzione di un recupero della classica gerarchia di potere tra i sessi, e come controbilanciamento della recente autoaffermazione sociale femminile.

Sguardi, esposizioni e rispecchiamenti. Estetica del femminile.

VERZA, ANNALISA
2009

Abstract

L'articolo si sofferma sulla diffusione della "regola sociale" dell'esposizione femminile che, nelle società occidentali contemporanee, agisce nel senso di condizionare le donne a considerare normale l'essere sottoposte al giudizio altrui come fondamento della loro autostima. Tracciando un parallelo tra questa "norma dell'esposizione" e lo schema "panottico" di Bentham, l'articolo sostiene che questo meccanismo sociale agisce nella direzione di un recupero della classica gerarchia di potere tra i sessi, e come controbilanciamento della recente autoaffermazione sociale femminile.
Media, corpi, sessualità. Dai corpi esibiti al cybersex
63
83
A. Verza
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/82708
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact