La relazione si incentra sull'esame della proposta di modifica della disciplina della conferenza di servizi contenuta nel progetto di riforma della l. 241/1990 (poi confluita nella l. 15/2005), incentrandosi, in particolare, sul tema del superamento dei dissensi, sulla attribuzione di poteri decisionali alla Conferenza Stato-Regioni ed Unificata e uslla generale compatibilità della nuova disciplina con il riparto costituzionale di competenze tra Stato, regioni ed enti locali.

La conferenza di servizi di fronte alla riforma del Titolo V della Costituzione

TUBERTINI, CLAUDIA
2004

Abstract

La relazione si incentra sull'esame della proposta di modifica della disciplina della conferenza di servizi contenuta nel progetto di riforma della l. 241/1990 (poi confluita nella l. 15/2005), incentrandosi, in particolare, sul tema del superamento dei dissensi, sulla attribuzione di poteri decisionali alla Conferenza Stato-Regioni ed Unificata e uslla generale compatibilità della nuova disciplina con il riparto costituzionale di competenze tra Stato, regioni ed enti locali.
Dal procedimento amministrativo all’azione amministrativa
121
133
C. TUBERTINI
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/8226
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact