Il saggio introduce un fascicolo monografico della rivista dedicato a “Votare ai tempi della pandemia: la democrazia dell'emergenza” e fornisce un inquadramento delle elezioni del Consiglio regionale e del Presidente della Giunta regionale che si sono svolte in ben nove regioni italiane nel 2020. Si dà conto di come l’emergenza sanitaria connessa alla pandemia Covid abbia condizionato l’azione delle amministrazioni regionali nei mesi precedenti le consultazioni elettorali nella maggior parte di queste regioni, del contesto politico nazionale, delle caratteristiche salienti delle campagne elettorali e, infine, degli esiti finali. L’affluenza alle urne è cresciuta, rispetto alla tornata elettorale precedente, in ciascuna delle regioni, dando così luogo a un’imprevista inversione di tendenza in fatto di partecipazione elettorale. I presidenti in carica ri-candidati sono stati confermati ovunque, verosimilmente anche grazie all’opinione pubblica favorevole alla loro gestione della pandemia – così validando il presenzialismo dei “governatori” (e la loro scelta di trattare la pandemia come una risorsa politica ed elettorale) e rafforzando la personalizzazione della vita politica regionale. Si è assistito a una forte bi-polarizzazione degli esiti politici, confermando la persistente debolezza del Movimento 5 Stelle nelle elezioni regionali. Ci si sofferma, infine, sull’ordine sparso dei provvedimenti tesi a gestire i contagi e le loro conseguenze latamente sanitarie, economiche e sociali: l’eterogeneità degli interventi, della loro efficacia e della loro tempestività continua a porre in risalto il lato oscuro dell’autonomia regionale, sollevando l’esigenza di rivedere il regime di ripartizione delle competenze fra lo Stato e le regioni in molti ambiti, anche in vista di un’attuazione proficua del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Le elezioni regionali del 2020: pandemia, personalizzazione e “ordine sparso”

Gasperoni G.
2020

Abstract

Il saggio introduce un fascicolo monografico della rivista dedicato a “Votare ai tempi della pandemia: la democrazia dell'emergenza” e fornisce un inquadramento delle elezioni del Consiglio regionale e del Presidente della Giunta regionale che si sono svolte in ben nove regioni italiane nel 2020. Si dà conto di come l’emergenza sanitaria connessa alla pandemia Covid abbia condizionato l’azione delle amministrazioni regionali nei mesi precedenti le consultazioni elettorali nella maggior parte di queste regioni, del contesto politico nazionale, delle caratteristiche salienti delle campagne elettorali e, infine, degli esiti finali. L’affluenza alle urne è cresciuta, rispetto alla tornata elettorale precedente, in ciascuna delle regioni, dando così luogo a un’imprevista inversione di tendenza in fatto di partecipazione elettorale. I presidenti in carica ri-candidati sono stati confermati ovunque, verosimilmente anche grazie all’opinione pubblica favorevole alla loro gestione della pandemia – così validando il presenzialismo dei “governatori” (e la loro scelta di trattare la pandemia come una risorsa politica ed elettorale) e rafforzando la personalizzazione della vita politica regionale. Si è assistito a una forte bi-polarizzazione degli esiti politici, confermando la persistente debolezza del Movimento 5 Stelle nelle elezioni regionali. Ci si sofferma, infine, sull’ordine sparso dei provvedimenti tesi a gestire i contagi e le loro conseguenze latamente sanitarie, economiche e sociali: l’eterogeneità degli interventi, della loro efficacia e della loro tempestività continua a porre in risalto il lato oscuro dell’autonomia regionale, sollevando l’esigenza di rivedere il regime di ripartizione delle competenze fra lo Stato e le regioni in molti ambiti, anche in vista di un’attuazione proficua del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.
Gasperoni G.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Le elezioni regionali del 2020 - pandemia, personalizzazione e ordine sparso DEF.pdf

accesso aperto

Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per accesso libero gratuito
Dimensione 44.97 kB
Formato Adobe PDF
44.97 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/820967
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact