Le 'Variae' di Cassiodoro presentano molteplici citazioni di leggi romane il cui studio può consentire, tra gli altri elementi di interesse, di rinvenire elementi di valutazione in merito al problema dell’applicazione del codice teodosiano in Italia nel VI secolo d.C. Il contributo si propone di fornire un esempio delle potenzialità e dei risultati che offre l’esame dei riferimenti legislativi all’interno dell’opera cassiodorea attraverso l’analisi di un campione paradigmatico, la formula veniae aetatis (Var. VII.41).

Per l’individuazione delle Romanae constitutiones nelle Variae di Cassiodoro: lettura di Var. VII.41

BELLODI ANSALONI, ANNA
2009

Abstract

Le 'Variae' di Cassiodoro presentano molteplici citazioni di leggi romane il cui studio può consentire, tra gli altri elementi di interesse, di rinvenire elementi di valutazione in merito al problema dell’applicazione del codice teodosiano in Italia nel VI secolo d.C. Il contributo si propone di fornire un esempio delle potenzialità e dei risultati che offre l’esame dei riferimenti legislativi all’interno dell’opera cassiodorea attraverso l’analisi di un campione paradigmatico, la formula veniae aetatis (Var. VII.41).
BELLODI ANSALONI, Anna
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/82066
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact