Analisi della fortuna di Leopardi in Polonia a partire dal concetto di "forme d'attenzione" mutuato da Frank Kermode, che permette di ampliare il campo di ricerca del fenomeno ricettivo andando oltre l'influenza e la fortuna critica e traduttiva, recuperando all'indagine elementi solitamente trascurati o deplorati, come la mera opinione e persino l'errore.

"Forme d’attenzione": sulla fortuna dell’opera di Leopardi nell’Ottocento polacco

CECCHERELLI, ANDREA
2009

Abstract

Analisi della fortuna di Leopardi in Polonia a partire dal concetto di "forme d'attenzione" mutuato da Frank Kermode, che permette di ampliare il campo di ricerca del fenomeno ricettivo andando oltre l'influenza e la fortuna critica e traduttiva, recuperando all'indagine elementi solitamente trascurati o deplorati, come la mera opinione e persino l'errore.
L’Europa delle nazioni e delle nazionalità – idee e ideologie ottocentesche in Italia e nell'Europa centrale e orientale
85
93
A. Ceccherelli
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/81329
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact