Il contributo si occupa di analizzare gli elementi che concorrono ad individuare una pratica sociale, economica e religiosa caratteristica dei gruppi barbarici a Ravenna tra la seconda metà del V e la prima metà del VI secolo. Pur nella impossibilità di tracciare una netta linea di demarcazione tra 'romanitas' e 'barbaritas', si sottolinea nell'articolo la presenza di interessi e strategie di comportamento tipiche dei nuclei barbarici, e non adottate dalla comunità romana.

I barbari e Ravenna nel V secolo. Organizzazione sociale, pratica economica, identità di gruppo.

Salvatore Cosentino
2020

Abstract

Il contributo si occupa di analizzare gli elementi che concorrono ad individuare una pratica sociale, economica e religiosa caratteristica dei gruppi barbarici a Ravenna tra la seconda metà del V e la prima metà del VI secolo. Pur nella impossibilità di tracciare una netta linea di demarcazione tra 'romanitas' e 'barbaritas', si sottolinea nell'articolo la presenza di interessi e strategie di comportamento tipiche dei nuclei barbarici, e non adottate dalla comunità romana.
Barbares dans la ville de l’Antiquité tardives. Présences et absences dans l’éspace public et privés
121
132
Salvatore Cosentino
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/808201
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact