Lo scritto ripercorre, inserendosi nell’articolato e vivace dibattito che impegna sul tema la comunità dei civilisti e non solo, l’evoluzione incessante dell’istituto del contratto, il quale, nell’attuale epoca di crisi del post-modernismo, si rivela conteso tra la tendenza a una progressiva frammentazione, che assume le fattezze di una declinazione al plurale della figura, e gli inesauribili tentativi ricostruttivi, espressione della naturale valenza ordinante del diritto, di pervenire a una reductio ad unitatem.

Il contratto tra unità e frammentazione

Luigi Balestra
2020

Abstract

Lo scritto ripercorre, inserendosi nell’articolato e vivace dibattito che impegna sul tema la comunità dei civilisti e non solo, l’evoluzione incessante dell’istituto del contratto, il quale, nell’attuale epoca di crisi del post-modernismo, si rivela conteso tra la tendenza a una progressiva frammentazione, che assume le fattezze di una declinazione al plurale della figura, e gli inesauribili tentativi ricostruttivi, espressione della naturale valenza ordinante del diritto, di pervenire a una reductio ad unitatem.
Luigi Balestra
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/804922
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact