Nel corso dell'ultimo ventennio, riforme sanitarie significative sono state adottate in molti paesi europei. Questo articolo tenta un'interpretazione complessiva di tali riforme, interpretandole in chiave di successive "ondate di riforma". Nei primi anni Novanta, la maggior parte dei paesi che hanno messo mano alla riforma del proprio sistema sanitario hanno inteso introdurre maggiore competizione tra le componenti del sistema. Al contrario, quasi tutte le riforme strutturali adottate nella seconda metà degli anni Novanta hanno mirato alla maggiore integrazione e regolazione del sistema. A partire dai primi anni Duemila, il tema di policy maggiormente di moda in campo sanitario è risultato il rafforzamento dei diritti dei pazienti (con una particolare enfasi sulla libertà di scelta). Queste tre grandi ondate riformistiche si sono intrecciate con un'ulteriore tendenza di policy (già in atto fin dagli anni Settanta): il progressivo decentramento dei servizi sanitari nazionali. La tesi sostenuta nell'articolo è che i policy makers nazionali siano fortmente influenzati dalle esperienze maturate negli altri paesi. Fenomeni di policy emulation sono più frequenti tra governi che condividano il medesimo orientamento ideologico, e tra paesi che abbiano lo stesso modello di sanità.

Le riforme sanitarie in Europa: tra continuità e cambiamento

TOTH, FEDERICO
2009

Abstract

Nel corso dell'ultimo ventennio, riforme sanitarie significative sono state adottate in molti paesi europei. Questo articolo tenta un'interpretazione complessiva di tali riforme, interpretandole in chiave di successive "ondate di riforma". Nei primi anni Novanta, la maggior parte dei paesi che hanno messo mano alla riforma del proprio sistema sanitario hanno inteso introdurre maggiore competizione tra le componenti del sistema. Al contrario, quasi tutte le riforme strutturali adottate nella seconda metà degli anni Novanta hanno mirato alla maggiore integrazione e regolazione del sistema. A partire dai primi anni Duemila, il tema di policy maggiormente di moda in campo sanitario è risultato il rafforzamento dei diritti dei pazienti (con una particolare enfasi sulla libertà di scelta). Queste tre grandi ondate riformistiche si sono intrecciate con un'ulteriore tendenza di policy (già in atto fin dagli anni Settanta): il progressivo decentramento dei servizi sanitari nazionali. La tesi sostenuta nell'articolo è che i policy makers nazionali siano fortmente influenzati dalle esperienze maturate negli altri paesi. Fenomeni di policy emulation sono più frequenti tra governi che condividano il medesimo orientamento ideologico, e tra paesi che abbiano lo stesso modello di sanità.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/79466
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact