The advent of the crisis linked to the spread of Covid-19 has given scientific experts a central role in policy processes and public debates. As the annual surveys of the Observa Science in Society Monitor show, the high level of confidence Italians have in science and scientists is not new. However, the survey conducted in early April 2020 also shows a dissatisfaction with the way scientific experts communicate. This article aims to discuss public science communication by analyzing the supply of information by Italian research institutions before the spread of Covid-19 and the demand for information by citizens before and during the emergency.

L'avvento della crisi legata alla diffusione della malattia da Covid-19 ha restituito agli esperti scientifici una centralità nei processi di policy e nel dibattito pubblico. Come mostrano le inchieste campionarie dell’Osservatorio Scienza Tecnologia e Società di Observa–Science in Society, il buon livello di fiducia degli italiani nella scienza e negli scienziati non rappresenta una novità, ma dall’indagine condotta agli inizi di aprile 2020 emerge anche un’insoddisfazione per il modo attraverso il quale gli esperti scientifici comunicano. Obiettivo di questo articolo è discutere di comunicazione pubblica della scienza analizzando l’offerta di informazione da parte delle istituzioni di ricerca italiane prima della diffusione della Covid-19 e la domanda di informazione da parte dei cittadini prima e durante l’emergenza.

Comunicare la scienza al tempo del Coronavirus: tra domanda e offerta di informazione

Saracino B.
2020

Abstract

L'avvento della crisi legata alla diffusione della malattia da Covid-19 ha restituito agli esperti scientifici una centralità nei processi di policy e nel dibattito pubblico. Come mostrano le inchieste campionarie dell’Osservatorio Scienza Tecnologia e Società di Observa–Science in Society, il buon livello di fiducia degli italiani nella scienza e negli scienziati non rappresenta una novità, ma dall’indagine condotta agli inizi di aprile 2020 emerge anche un’insoddisfazione per il modo attraverso il quale gli esperti scientifici comunicano. Obiettivo di questo articolo è discutere di comunicazione pubblica della scienza analizzando l’offerta di informazione da parte delle istituzioni di ricerca italiane prima della diffusione della Covid-19 e la domanda di informazione da parte dei cittadini prima e durante l’emergenza.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/788511
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact