Lo sviluppo e l'evoluzione delle moderne macchine industriali rendono necessaria la creazione di nuove figure professionali con competenze diverse e allargate. Si discute le nuova figura dell'Ingegnere dell'Automazione, varata presso l'Università di Bologna, che ha nel suo bagaglio professionale competenze metodologiche e tecnologiche di controlli automatici, elettronica, meccanica e informatica, tali da permettergli di affrontare positivamente le fasi di progettazione e sviluppo del sistema secondo la filosofia Model Based Design (MBD).

Il progettista del futuro

BONIVENTO, CLAUDIO;TILLI, ANDREA
2009

Abstract

Lo sviluppo e l'evoluzione delle moderne macchine industriali rendono necessaria la creazione di nuove figure professionali con competenze diverse e allargate. Si discute le nuova figura dell'Ingegnere dell'Automazione, varata presso l'Università di Bologna, che ha nel suo bagaglio professionale competenze metodologiche e tecnologiche di controlli automatici, elettronica, meccanica e informatica, tali da permettergli di affrontare positivamente le fasi di progettazione e sviluppo del sistema secondo la filosofia Model Based Design (MBD).
C. Bonivento; A. Tilli
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/78755
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact