Nella maggioranza delle aziende i costi di approvvigionamento (di beni e servizi) rappresentano di gran lunga la voce di costo prevalente, se confrontata ai costi del lavoro o agli ammortamenti. Tali acquisti sono però spesso connessi a una miriade di transazioni su centinaia se non migliaia di codici e una pletora di fornitori. Di fronte a tale complessità è estremamente arduo per i buyer comprendere quali dei prezzi degli articoli già acquistati siano proporzionati al valore di ciò che viene acquistato (prezzi “efficienti”) e quali siano invece eccessivi (“prezzi inefficienti”). Inoltre, essi dispongono raramente di strumenti per valutare l’efficienza dei prezzi proposti per nuovi articoli o servizi. Per aiutare a colmare tale gap e supportare l’azione della funzione approvvigionamento, l’articolo propone un metodo analitico (PPA-DEA) che, tramite l’applicazione di una tecnica di ricerca operativa ampiamente conosciuta (Data Envelopment Analysis), consente di valutare l’efficienza dei prezzi di fornitura e prendere decisioni più coerenti ed efficaci. L’approccio è poi applicato a uno specifico caso aziendale per evidenziare le potenzialità di generare saving economico-finanziari

Business Analytics e controllo dei prezzi di fornitura: il DEA-based purchasing price assessment

Franco Visani
;
Filippo Boccali
2020

Abstract

Nella maggioranza delle aziende i costi di approvvigionamento (di beni e servizi) rappresentano di gran lunga la voce di costo prevalente, se confrontata ai costi del lavoro o agli ammortamenti. Tali acquisti sono però spesso connessi a una miriade di transazioni su centinaia se non migliaia di codici e una pletora di fornitori. Di fronte a tale complessità è estremamente arduo per i buyer comprendere quali dei prezzi degli articoli già acquistati siano proporzionati al valore di ciò che viene acquistato (prezzi “efficienti”) e quali siano invece eccessivi (“prezzi inefficienti”). Inoltre, essi dispongono raramente di strumenti per valutare l’efficienza dei prezzi proposti per nuovi articoli o servizi. Per aiutare a colmare tale gap e supportare l’azione della funzione approvvigionamento, l’articolo propone un metodo analitico (PPA-DEA) che, tramite l’applicazione di una tecnica di ricerca operativa ampiamente conosciuta (Data Envelopment Analysis), consente di valutare l’efficienza dei prezzi di fornitura e prendere decisioni più coerenti ed efficaci. L’approccio è poi applicato a uno specifico caso aziendale per evidenziare le potenzialità di generare saving economico-finanziari
Franco Visani; Filippo Boccali
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/775377
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact