L'antico proverbio sembra suggerire che nulla è più grande della paura. Ma, se riusciamo a sapere perchè, quando e come si manifesta la transizione dinamica che può portare al panico in una situazione di folla, possiamo cercare di disinnescarla o almeno attitirne gli effetti.

La paura fa novanta La fisica della città e le situazioni di panico

GIORGINI, BRUNO;BAZZANI, ARMANDO;RAMBALDI, SANDRO
2009

Abstract

L'antico proverbio sembra suggerire che nulla è più grande della paura. Ma, se riusciamo a sapere perchè, quando e come si manifesta la transizione dinamica che può portare al panico in una situazione di folla, possiamo cercare di disinnescarla o almeno attitirne gli effetti.
B.Giorgini;A.Bazzani;S.Rambaldi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/77401
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact