Gli "Adagia" di Erasmo e la presenza di topoi classici nella letteratura europea