La L. 12 aprile 2019, n. 31 trasforma l’azione di classe da strumento di tutela dei soli consumatori a rimedio di diritto comune, potenzialmente esperibile per qualsiasi fattispecie plurioffensiva di danno. Il complesso iter di approvazione e i ripetuti rinvii dell’entrata in vigore della legge dimostrano le resistenze che l’azione incontra tuttora nell'ordinamento italiano. Il contributo analizza le principali novità della riforma tra antichi e nuovi problemi.

La nuova azione di classe: riflessioni critiche sulla riforma

Ilaria Speziale
2020

Abstract

La L. 12 aprile 2019, n. 31 trasforma l’azione di classe da strumento di tutela dei soli consumatori a rimedio di diritto comune, potenzialmente esperibile per qualsiasi fattispecie plurioffensiva di danno. Il complesso iter di approvazione e i ripetuti rinvii dell’entrata in vigore della legge dimostrano le resistenze che l’azione incontra tuttora nell'ordinamento italiano. Il contributo analizza le principali novità della riforma tra antichi e nuovi problemi.
2020
Ilaria Speziale
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/767545
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact