L’ampia diffusione di strumenti basati sulle ICT a livello globale sta creando un nuovo ambiente istituzionale per gli Enti di Terzo Settore (ETS) e le imprese Sociali (IS) che non può essere ignorato. Un numero crescente di piattaforme web e social media è stato infatti ideato per stimolare donazioni e strumenti di finanziamento – potenzialmente per un pubblico internazionale – dedicati a sostenere progetti orientati al sociale, start-up ambientali ed un’ampia gamma di attività e programmi di ETS e IS.Il nuovo ecosistema introduce quindi cambiamenti profondi ed apparentemente irreversibili, nei significati e negli usi del denaro per cause di solidarietà. I confini tra “relazione di dono” e “rapporto d’affari” sono sempre più labili. Che cosa significa ciò per i diversi a"ori coinvolti nel processo, ossia: ci"adini/donatori, ETS/IS, beneficiari dei servizi, istituti di credito/finanziari tradizionali? Il presente lavoro cerca di rispondere alla domanda di ricerca di cui sopra, focalizzandosi sul sistema italiano di crowdfunding e, nell’ambito di esso, su due case studies concernenti campagne di crowdfunding di successo, sulla base dei risultati di una ricerca empirica sul fenomeno nella Regione Emilia-Romagna.

Le strategie di finanziamento dell’economia sociale nell’era digitale. Alcuni studi di caso di campagne di crowdfunding

Bassi Andrea
;
Fabbri Alessandro
2020

Abstract

L’ampia diffusione di strumenti basati sulle ICT a livello globale sta creando un nuovo ambiente istituzionale per gli Enti di Terzo Settore (ETS) e le imprese Sociali (IS) che non può essere ignorato. Un numero crescente di piattaforme web e social media è stato infatti ideato per stimolare donazioni e strumenti di finanziamento – potenzialmente per un pubblico internazionale – dedicati a sostenere progetti orientati al sociale, start-up ambientali ed un’ampia gamma di attività e programmi di ETS e IS.Il nuovo ecosistema introduce quindi cambiamenti profondi ed apparentemente irreversibili, nei significati e negli usi del denaro per cause di solidarietà. I confini tra “relazione di dono” e “rapporto d’affari” sono sempre più labili. Che cosa significa ciò per i diversi a"ori coinvolti nel processo, ossia: ci"adini/donatori, ETS/IS, beneficiari dei servizi, istituti di credito/finanziari tradizionali? Il presente lavoro cerca di rispondere alla domanda di ricerca di cui sopra, focalizzandosi sul sistema italiano di crowdfunding e, nell’ambito di esso, su due case studies concernenti campagne di crowdfunding di successo, sulla base dei risultati di una ricerca empirica sul fenomeno nella Regione Emilia-Romagna.
Bassi Andrea; Fabbri Alessandro
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/762412
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact