Alle origini di una professione: la levatrice tra arte, medicina e pedagogia