Referring to international studies and to interviews and discussions conducted in Italy as part of some research projects, this contribution intends to propose a path that, retracing the three phases of migration (pre-migratory, migratory and post-migratory) focuses on the elements of risk that can facilitate the emergence of pathological conditions and physical or mental illness in immigrants, especially if they are adolescents. In particular, the elements of vulnerability inherent in the acculturation process and the opposing roles exercised by the family and peer group will be studied in depth. The path proposed here intends to reiterate the need for a systemic and global vision of the situations of fragility involving immigrant children and adolescents, which are characterized by a complexity of intertwining and dynamics in which the traumas of the past are linked and related to the difficulties of the present and to the prospects for the future that are not always optimistic.

Facendo riferimento a studi su scala internazionale e a interviste e discussioni condotte in Italia nell’ambito di alcuni progetti di ricerca, il presente contributo intende proporre un percorso che, ripercorrendo le tre fasi della migrazione (pre-migratoria, migratoria e post-migratoria) vuole focalizzarsi sugli elementi di rischio che possono facilitare nell’immigrato, soprattutto se adolescente, l’insorgere di condizioni di patologia e malessere fisico o psichico. In modo particolare, verranno approfonditi i fattori di vulnerabilità insiti nel processo di acculturazione e i ruoli talvolta contrapposti esercitati da famiglia e gruppo dei pari. Il percorso qui proposto intende ribadire la necessità di una visione sistemica e globale delle situazioni di fragilità e malessere che coinvolgono i minori immigrati, che si caratterizzano per una complessità di intrecci e dinamiche in cui i traumi del passato si ricollegano alle difficoltà del presente e alle non sempre promettenti prospettive per il futuro.

Adolescenti immigrati e vulnerabilità: fragilità, patologie e comportamenti a rischio prima, durante e dopo la migrazione

Zannoni, Federico
2020

Abstract

Facendo riferimento a studi su scala internazionale e a interviste e discussioni condotte in Italia nell’ambito di alcuni progetti di ricerca, il presente contributo intende proporre un percorso che, ripercorrendo le tre fasi della migrazione (pre-migratoria, migratoria e post-migratoria) vuole focalizzarsi sugli elementi di rischio che possono facilitare nell’immigrato, soprattutto se adolescente, l’insorgere di condizioni di patologia e malessere fisico o psichico. In modo particolare, verranno approfonditi i fattori di vulnerabilità insiti nel processo di acculturazione e i ruoli talvolta contrapposti esercitati da famiglia e gruppo dei pari. Il percorso qui proposto intende ribadire la necessità di una visione sistemica e globale delle situazioni di fragilità e malessere che coinvolgono i minori immigrati, che si caratterizzano per una complessità di intrecci e dinamiche in cui i traumi del passato si ricollegano alle difficoltà del presente e alle non sempre promettenti prospettive per il futuro.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2012-1-04.pdf

accesso aperto

Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per Accesso Aperto. Altra tipologia di licenza compatibile con Open Access
Dimensione 216.04 kB
Formato Adobe PDF
216.04 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/761236
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact