I rapporti italo-americani dalla cooperazione bellica fino alla conferenza di pace di Parigi si caratterizzarono per reticenze, ambiguità e un marcato squilibrio. Questi elementi, già evidenti nel corso delle ostilità, si manifestarono pienamente nel corso dei negoziati di pace dando vita, come ha rilevato Aldrovandi Marescotti, a una grave, paradossale, "guerra diplomatica".

Italia e Stati Uniti dalla guerra alla pace. Una cooperazione difficile, in Dal Piave a Versailles. Atti del Convegno Padova, 4-6 giugno 2018, a cura di David Burigana e Andrea Ungari, Ufficio Storico Stato Maggiore dell'Esercito, Roma 2020, pp. 343-359

Soave Paolo
2020

Abstract

I rapporti italo-americani dalla cooperazione bellica fino alla conferenza di pace di Parigi si caratterizzarono per reticenze, ambiguità e un marcato squilibrio. Questi elementi, già evidenti nel corso delle ostilità, si manifestarono pienamente nel corso dei negoziati di pace dando vita, come ha rilevato Aldrovandi Marescotti, a una grave, paradossale, "guerra diplomatica".
Dal Piave a Versailles. Atti del Convegno, Padova 4-6 giugno 2018
343
359
Soave Paolo
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/760875
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact