La lettura delle costituzioni imperiali raccolte nel titolo 9,42 "de bonis proscribtorum seu damnatorum" del Codice Teodosiano si rivela di notevole interesse sia per la ricostruzione della specifica disciplina normativa dell'epoca circa le conseguenze patrimoniali delle sentenze di proscrizione o di condanna a morte, sia per una migliore comprensione delle caratteristiche proprie del codice voluto da Teodosio II e del lavoro dei commissari preposti alla compilazione.

IL REGIME DEI BONA DAMNATORUM NEL CODICE TEODOSIANO

BASSANELLI, GISELLA
2010

Abstract

La lettura delle costituzioni imperiali raccolte nel titolo 9,42 "de bonis proscribtorum seu damnatorum" del Codice Teodosiano si rivela di notevole interesse sia per la ricostruzione della specifica disciplina normativa dell'epoca circa le conseguenze patrimoniali delle sentenze di proscrizione o di condanna a morte, sia per una migliore comprensione delle caratteristiche proprie del codice voluto da Teodosio II e del lavoro dei commissari preposti alla compilazione.
Atti dell'Accademia Romanistica Costantiniana. XVII Convegno Internazionale in onore di Giuliano Crifò.
664
705
G. Bassanelli Sommariva
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/75230
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact