Nel quadro del progetto “AdriAtlas, atlante informatizzato dell'Adriatico antico”, questo studio si propone di esaminare un caso particolare: la presenza armena nell'area adriatica. L'obbiettivo è quello di verificare alcuni criteri metodologici che permettano di allargare la comprensione dell'Adriatico antico e tardo-antico mediante l'inclusione di comunità spesso trascurate o comunque difficili da identificare nelle fonti a disposizione. Nel contributo, vengono presi in esame i potenziali antroponimi armeni legati all'area adriatica che è stato possibile rintracciare nelle fonti e nella letteratura secondaria, per un arco di tempo che va dal II sec. a.C. al VII sec. d.C. Per ciascun caso si cerca di stabilire quanto sia effettivamente possibile identificare un dato personaggio come di origine armena, mediante criteri che siano poi applicabili anche ad altri contesti. Grazie a questo tipo di analisi è possibile aggiornare la lista dei personaggi di origine armena attestati nell’Adriatico durante il periodo imperiale e tardo-antico, espungendo alcune voci e aggiungendone altre. In virtù delle peculiarità politico-sociali dell’Armenia nel periodo interessato, la lista di personaggi è necessariamente breve, ma non per questo poco significativa: la presenza, in area adriatica, di individui provenienti dall’Armenia anche prima del IV-V sec. d.C. (quando parte di quel territorio fu incorporata stabilmente all’interno dell’Impero Romano) è per certi versi sorprendente, e contribuisce ad aggiungere un tassello nella nostra comprensione dell’Adriatico romano e tardo-antico.

Armena natione: Investigating Traces of Armenian Presence in Ancient and Late-Antiquity Adriatic

Federico Alpi;Mattia Vitelli Casella
2020

Abstract

Nel quadro del progetto “AdriAtlas, atlante informatizzato dell'Adriatico antico”, questo studio si propone di esaminare un caso particolare: la presenza armena nell'area adriatica. L'obbiettivo è quello di verificare alcuni criteri metodologici che permettano di allargare la comprensione dell'Adriatico antico e tardo-antico mediante l'inclusione di comunità spesso trascurate o comunque difficili da identificare nelle fonti a disposizione. Nel contributo, vengono presi in esame i potenziali antroponimi armeni legati all'area adriatica che è stato possibile rintracciare nelle fonti e nella letteratura secondaria, per un arco di tempo che va dal II sec. a.C. al VII sec. d.C. Per ciascun caso si cerca di stabilire quanto sia effettivamente possibile identificare un dato personaggio come di origine armena, mediante criteri che siano poi applicabili anche ad altri contesti. Grazie a questo tipo di analisi è possibile aggiornare la lista dei personaggi di origine armena attestati nell’Adriatico durante il periodo imperiale e tardo-antico, espungendo alcune voci e aggiungendone altre. In virtù delle peculiarità politico-sociali dell’Armenia nel periodo interessato, la lista di personaggi è necessariamente breve, ma non per questo poco significativa: la presenza, in area adriatica, di individui provenienti dall’Armenia anche prima del IV-V sec. d.C. (quando parte di quel territorio fu incorporata stabilmente all’interno dell’Impero Romano) è per certi versi sorprendente, e contribuisce ad aggiungere un tassello nella nostra comprensione dell’Adriatico romano e tardo-antico.
Akten des 17. Österreichischen Althistorikerinnen- und Althistorikertages, Wien 15.–17. November 2018
1
12
Federico Alpi; Mattia Vitelli Casella
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/746295
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact