Il c.d. ‘‘danno da fumo attivo’’ ha portato dottrina e giurisprudenza ad interrogarsi sulla configurabilità e sulle modalità di accertamento di un nesso causale spesso evanescente e sulla sanzionabilità di un’attività di per sé lecita, quale quella della produzione di sigarette. La soluzione offerta non ha sempre soddisfatto i commentatori, ma tale situazione oggi rischia di riproporsi anche per altri prodotti, perfettamente conformi agli standard richiesti dalla legge, sospettati di essere fonte di possibili danni alla salute, l’eziopatogenesi dei quali tuttavia non e` stata acclarata dalla scienza

Il danno da prodotto conforme: dai derivati del tabacco ai telefoni cellulari

Alessandra. spangaro
2019

Abstract

Il c.d. ‘‘danno da fumo attivo’’ ha portato dottrina e giurisprudenza ad interrogarsi sulla configurabilità e sulle modalità di accertamento di un nesso causale spesso evanescente e sulla sanzionabilità di un’attività di per sé lecita, quale quella della produzione di sigarette. La soluzione offerta non ha sempre soddisfatto i commentatori, ma tale situazione oggi rischia di riproporsi anche per altri prodotti, perfettamente conformi agli standard richiesti dalla legge, sospettati di essere fonte di possibili danni alla salute, l’eziopatogenesi dei quali tuttavia non e` stata acclarata dalla scienza
Alessandra.spangaro
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/741763
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact