This article reports on the results of an action-research project in Italian primary schools. Its main principles are formative evaluation, a process orientation to writing, cooperative learning, and an inclusive approach that does not separate pupils according to their linguistic or writing skills. Pupils aged eight to eleven years old participated in the study in seven experimental (N = 106) and seven control classes (N = 118). Their texts were examined both holistically, through scales of communicative effectiveness, and by means of analytical measurements. The comparison of monolingual and multilingual pupils in both experimental and control classes shows a number of similarities in terms of textual competence, as well as a few differences, especially regarding the more linguistic aspects of writing, such as verb tense cohesion. A remarkable result is that students’ text quality seems to depend more on their participation to the program than on their monolingual or multilingual status.

Questo articolo dà conto dei risultati di un progetto di ricerca-azione in scuole primarie italiane. I principi centrali sono la valutazione della formazione, l’orientamento al processo della scrittura, l'apprendimento cooperativo e l’approccio inclusivo che non separa gli/le apprendenti in base alle loro capacità linguistiche o di scrittura. A questo studio hanno partecipato apprendenti di età compresa tra gli 8 e gli 11 anni, in sette classi sperimentali (N = 106) e in sette classi di controllo (N = 118). I loro testi sono stati esaminati sia olisticamente attraverso scale di efficacia comunicativa, sia mediante misurazioni analitiche. Il confronto tra alunni monolingui e multilingui, sia nelle classi sperimentali sia in quelle di controllo, mostra una serie di similarità in termini di competenza testuale e anche alcune differenze, in particolare per quanto riguarda gli aspetti più linguistici della scrittura, come la coesione verbale. Un risultato importante mostra che la partecipazione al programma ha avuto un impatto maggiore sulla qualità del testo degli/delle apprendenti rispetto alle loro condizioni iniziali di monolingui o multilingui.

The effects of an experimental approach to writing instruction on monolingual and multilingual pupils in Italian primary schools

C. Borghetti
2019

Abstract

Questo articolo dà conto dei risultati di un progetto di ricerca-azione in scuole primarie italiane. I principi centrali sono la valutazione della formazione, l’orientamento al processo della scrittura, l'apprendimento cooperativo e l’approccio inclusivo che non separa gli/le apprendenti in base alle loro capacità linguistiche o di scrittura. A questo studio hanno partecipato apprendenti di età compresa tra gli 8 e gli 11 anni, in sette classi sperimentali (N = 106) e in sette classi di controllo (N = 118). I loro testi sono stati esaminati sia olisticamente attraverso scale di efficacia comunicativa, sia mediante misurazioni analitiche. Il confronto tra alunni monolingui e multilingui, sia nelle classi sperimentali sia in quelle di controllo, mostra una serie di similarità in termini di competenza testuale e anche alcune differenze, in particolare per quanto riguarda gli aspetti più linguistici della scrittura, come la coesione verbale. Un risultato importante mostra che la partecipazione al programma ha avuto un impatto maggiore sulla qualità del testo degli/delle apprendenti rispetto alle loro condizioni iniziali di monolingui o multilingui.
G. Pallotti, C. Borghetti
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Pallotti & Borghetti 2019.pdf

accesso aperto

Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Creative commons
Dimensione 453.72 kB
Formato Adobe PDF
453.72 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/741462
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact