Il saggio esamina il rilievo dell’informazione nel triangolo di rapporti giuridici di previdenza sociale tra lavoratore, datore ed ente previdenziale. In questo ambito amministrativo, l’avvento del fattore tecnologico deve essere valutato assai favorevolmente: la recente telematizzazione degli archivi contributivi di molti degli enti favorisce una più rapida ed efficace circolazione delle informazioni, nell’interesse dei singoli lavoratori ed anche della collettività. In particolare, il presente scritto analizza la posizione giuridica soggettiva del lavoratore nei confronti degli enti previdenziali, i quali hanno l’obbligo della corretta conservazione e messa a disposizione anche telematica dei dati contributivi relativi alle carriere individuali. In proposito viene argomentata una responsabilità di tipo lato sensu contrattuale in caso di danni sofferti a causa di erronee informazioni comunicate dall’ente previdenziale al cittadino. Tale tipo di responsabilità deve ritenersi ravvisabile anche al di fuori dell’ipotesi espressamente prevista dall’art. 54 della l. n. 88/1989.

Archivi contributivi telematici, diritti individuali e responsabilità dell’amministrazione previdenziale per erronee informazioni

Casale D.
2019

Abstract

Il saggio esamina il rilievo dell’informazione nel triangolo di rapporti giuridici di previdenza sociale tra lavoratore, datore ed ente previdenziale. In questo ambito amministrativo, l’avvento del fattore tecnologico deve essere valutato assai favorevolmente: la recente telematizzazione degli archivi contributivi di molti degli enti favorisce una più rapida ed efficace circolazione delle informazioni, nell’interesse dei singoli lavoratori ed anche della collettività. In particolare, il presente scritto analizza la posizione giuridica soggettiva del lavoratore nei confronti degli enti previdenziali, i quali hanno l’obbligo della corretta conservazione e messa a disposizione anche telematica dei dati contributivi relativi alle carriere individuali. In proposito viene argomentata una responsabilità di tipo lato sensu contrattuale in caso di danni sofferti a causa di erronee informazioni comunicate dall’ente previdenziale al cittadino. Tale tipo di responsabilità deve ritenersi ravvisabile anche al di fuori dell’ipotesi espressamente prevista dall’art. 54 della l. n. 88/1989.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2019 Casale, in DML 3-19 archivi contrib si-stampi CON ISSN.pdf

accesso riservato

Descrizione: 2019 Casale, in DML 3-19 archivi contrib si-stampi CON ISSN
Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per accesso riservato
Dimensione 247.29 kB
Formato Adobe PDF
247.29 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Contatta l'autore

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/741228
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact