Nota introduttiva a: Spiro Scimone, Un cavallo che galoppa continuamente