«Out there in the world»: la violenza del reale nell'America di fine millennio