Una conversazione tra figure specializzate nel settore dei media digitali. Due designer che da diversi anni si dedicano all'interaction design si confrontano con un ricercatore, docente e anch’egli designer, in un dialogo sul ruolo del progettista nel contesto delle APP per dispositivi mobili. Risulta evidente fin dal- l’avvio la consapevolezza, nell'uso e nel progetto per gli smart device, di un mutato contesto ove le APP adducono nuove potenzialità all'interaction design. Il passaggio da App feature ad App contenuto è stato il primo vero indicatore del contributo dei designer nell'iter di progetto delle applicazioni. Il cambio d'oriz- zonte dal contesto stratificato del webdesign nel pro- getto delle interfacce interattive ha riattribuito inte- resse e dinamismo ad un ambito progettuale che se- guiva da troppo tempo un binario sterile e limitato. Questo nuovo ambito di progetto è maturo. Ora è affidata ai designer la responsabilità affinché gli ar- tefatti digitali siano strumenti e contenuti di qualità.

Dire App non basta. Dialogo a tre su scenari, interfacce e prodotti

Zannoni Michele
;
Tasca Ermanno
;
2014

Abstract

Una conversazione tra figure specializzate nel settore dei media digitali. Due designer che da diversi anni si dedicano all'interaction design si confrontano con un ricercatore, docente e anch’egli designer, in un dialogo sul ruolo del progettista nel contesto delle APP per dispositivi mobili. Risulta evidente fin dal- l’avvio la consapevolezza, nell'uso e nel progetto per gli smart device, di un mutato contesto ove le APP adducono nuove potenzialità all'interaction design. Il passaggio da App feature ad App contenuto è stato il primo vero indicatore del contributo dei designer nell'iter di progetto delle applicazioni. Il cambio d'oriz- zonte dal contesto stratificato del webdesign nel pro- getto delle interfacce interattive ha riattribuito inte- resse e dinamismo ad un ambito progettuale che se- guiva da troppo tempo un binario sterile e limitato. Questo nuovo ambito di progetto è maturo. Ora è affidata ai designer la responsabilità affinché gli ar- tefatti digitali siano strumenti e contenuti di qualità.
Zannoni Michele; Tasca Ermanno; Pia Francesco
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/726416
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact