Rintracciare l’invisibile. La lezione di Lucio Gambi nella storia della cartografia italiana contemporanea