Come si passa dall’impiego mnemonico delle emozioni prodotte dalla percezione dei luoghi, usato nei “viaggi di formazione” del XVII e XVIII secolo, alla liberazione delle emozioni come piacere a sé, senza scopo, nel turismo di massa contemporaneo.

Il paesaggio come risorsa turistica di massa: carte e guide del Touring Club Italiano (1914-1929)

Mangani G
2006

Abstract

Come si passa dall’impiego mnemonico delle emozioni prodotte dalla percezione dei luoghi, usato nei “viaggi di formazione” del XVII e XVIII secolo, alla liberazione delle emozioni come piacere a sé, senza scopo, nel turismo di massa contemporaneo.
Mangani G
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/719734
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact