Per un nuovo realismo progettuale tra passato e futuro