Analisi e prospettive di un nuovo realismo progettuale, attento sia alla dimensione geopolitica che alla dimensione culturale e religiosa. Nel passato della civilizzazione europea si possono trovare le risorse culturali politiche e istituzionali che consentano di guardare al futuro con maggiore ottimismo di quanto non capiti abitualmente, a causa della progressiva erosione delle democrazie liberali a opera dei movimenti populisti e delle crisi economiche.

Per un nuovo realismo progettuale tra passato e futuro

R. Gherardi
2019

Abstract

Analisi e prospettive di un nuovo realismo progettuale, attento sia alla dimensione geopolitica che alla dimensione culturale e religiosa. Nel passato della civilizzazione europea si possono trovare le risorse culturali politiche e istituzionali che consentano di guardare al futuro con maggiore ottimismo di quanto non capiti abitualmente, a causa della progressiva erosione delle democrazie liberali a opera dei movimenti populisti e delle crisi economiche.
Raffaella Gherardi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/715965
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact