Tutela dei soggetti vulnerabili e tutela dell‘autodeterminazione: una sintesi possibile? (A margine del caso Cappato)